La Parola è Vita

Marco 16:1-20

È risorto!

1La sera dopo, al tramonto, passato il sabato dei Giudei, Maria Maddalena, Salome e Maria, madre di Giacomo, andarono a comprare degli unguenti per imbalsamare il corpo di Gesù.

2La mattina seguente, molto presto, al levar del sole, portarono gli unguenti alla tomba.

3Strada facendo si chiedevano come avrebbero potuto fare a spostare quella grossa pietra dallʼingresso della tomba.

4Ma, quando arrivarono, guardarono e videro che la pietra, di proporzioni enormi, era già stata spostata e lʼentrata era aperta. 5Perciò entrarono nella tomba e videro seduto sulla destra un giovane vestito di bianco. Le donne si spaventarono, 6ma lʼangelo disse: «Non meravigliatevi tanto. Non state forse cercando Gesù di Nazaret che hanno crocifisso? Non è qui, è risorto! Ecco il posto dove avevano messo il suo corpo. 7Ora andate a portare questo messaggio ai suoi discepoli ed a Pietro:

Gesù vi aspetta in Galilea. Là lo vedrete proprio come vi disse lui prima di morire!»

8Le donne si allontanarono di corsa dalla tomba, tremanti e sgomente, troppo spaventate per parlare.

9Era domenica mattina presto quando Gesù risuscitò e la prima persona che lo vide fu Maria Maddalena, da cui Gesù aveva cacciato sette demòni. 10-11La donna corse dai discepoli e li trovò addolorati e con gli occhi umidi; subito disse loro di avere visto Gesù: era vivo! Ma nessuno le credette.

12Più tardi, quello stesso giorno, Gesù apparve a due discepoli che andavano da Gerusalemme verso i campi, ma essi da principio non lo riconobbero, perché il suo aspetto era cambiato. 13Quando finalmente si accorsero che era proprio lui, ritornarono di corsa a Gerusalemme per dirlo agli altri. Ma anche a loro nessuno prestò fede. 14Infine Gesù apparve agli undici discepoli, mentre stavano mangiando insieme. Egli li rimproverò per la loro incredulità, per il loro ostinato rifiuto a credere a quelli che lo avevano visto risorto.

15Poi disse loro: «Andate in tutto il mondo a predicare a tutti il Vangelo.

16E quelli che crederanno e saranno battezzati, saranno salvati. Ma quelli che non crederanno, saranno condannati.

17E quelli che avranno creduto useranno la mia autorità per cacciare i demòni e parleranno nuove lingue. 18Saranno perfino in grado di toccare i serpenti senza pericolo; e anche se berranno dei veleni, non ne subiranno danni, e potranno guarire i malati, posando le mani su di loro».

19Quando il Signore Gesù ebbe finito di parlare, fu assunto in cielo e sedette alla destra di Dio.

20E i discepoli partirono per andare a predicare dappertutto il Vangelo, e il Signore era con loro e confermò ciò che dicevano con i miracoli che accompagnavano il loro messaggio.

Mushuj Testamento Diospaj Shimi

Marcos 16:1-20

Domingo tutamantatami Jesusca causarishca

(Mat 28:1-10; Luc 24:1-12; Juan 20:1-10)

1Sábado punlla ña tucurijpica Magdalamanta Mariapish, Jacobopaj mama Mariapish Salomepishmi mishquijllata ashnajcunata, Jesuspaj aichapi churangapaj randircacuna. 2Semana callari domingo tutamantataca inti llujshincami, Jesusta churashca jutcuman shamurcacuna. 3Paicunapurallami: «¿Pishi jutcu pungupi churashca rumitaca anchuchinga?» ninacushpa shamurcacuna. 4Jatun rumihuan jutcu punguta jarcashca cajpimi, chashna ninacurcacuna. Ashtahuanpish paicuna chayanapajca, rumitaca jutcu pungumanta anchuchishcatami ricurcacuna. 5Jutcuman yaicushpaca, alli ladomanca yurajlla jatun churanata churashca moso tiyacujta ricushpami, mancharircacuna. 6Ashtahuanpish chai mosoca, cashnami nirca:

—Ama mancharichijchu. Cancunaca chacatashca cashca, Nazaretmanta Jesustami mashcanaman shamushcanguichij. ¡Paica causarircamari, ña mana caipichu! Paita sirichishcapi ricuichijlla. 7Caitaca utca rishpa, Paipaj yachacujcunamanpish, Pedromanpish huillagrichij. Pai nishca shinallatajmi, cancunapaj ñaupa Galileaman rirca, chaipi ricugrichijlla— nircami.

8Chaita uyashpaca, huarmicunaca manchaihuan chujchucushpami, jutcumanta llujshishcahuan callparcacuna. Manchaimantaca, piman imata mana nishpa, rircallacunami.

Jesusca yachacujcunaman ricurishca huashami jahua pachaman rishca

(Mat 28:16-20; Juan 20:11, 18-23; Luc 24:13-53)

9Jesusca, semana callari tutamantata causarishpaca, Magdalamanta Mariamanrajmi puntaca ricurirca. Paimantami Jesusca, canchis supaicunata llujshichishca carca.

10Jesus-huan purijcunaca, llaquihuan huacacurcacunami. Paicuna huacacujpitaj, María chayashpami huillarca.

11—Causacunmi, ñucatajmi ricurcani— nijpipish, chai huarmilla huillajpimi, paicunaca mana crircacuna.

12Qʼuipataca Jesusca shujtaj shinami, Paipaj ishqui yachacujcuna chagraman ricujpi, paicunaman ricurirca. 13Paicunapish tigrashpaca, caishujcunaman yachaj chayachircacunami. Paicuna huillajpipish, mana crircacunachu. 14Qʼuipataca meźapi tiyacujpimi, Paipaj chunga shuj yachacujcunamantaj ricurirca. Chaipimi paicunataca, Pai causarishcata huillajpipish, sinchi shungu cashcamanta mana crijpi rimarca.

15Caitapishmi mandarca: «Tucui cai pachata rishpa, alli huillaita tucui gentecunaman huillaichij. 16Maijanpish alli huillaita crishpa bautiźarishpaca, quishpichishca cangatajmi. Ashtahuanpish mana crijca, jatun llaquiman ringatajmi. 17Ñucata crijcunaca, cai señalcunahuanmi puringacuna: Ñuca shutipimi, supaicunata llujshichingacuna. Shujtaj rimaicunatapishmi rimangacuna. 18Culebracunatapish maquihuan japingallacunami. Ima huañuchipajta ubyashpapish, mana ima tucungacunachu. Shinallataj, ungushcacunapaj jahuapi paicunapaj maquita churajpipish, alliyangallacunami» nircami.

19Chai qʼuipami Apunchij Jesusca, jahua pachapi chasquijpi, Taita Diospaj alli ladopi tiyarirca. 20Yachacujcunaca tucui llajtacunata llujshishpami, alli huillaita huillarcacuna. Apunchij Jesusca, Paillataj huillanaman cachashcata ricuchingapajmi, Pai rurachun nishca señalcunatapish rurachirca. Chashna cachun.