Chinese Contemporary Bible (Simplified)

哥林多后书 13:1-14

最后的警告

1这是我第三次要去你们那里。圣经上说:“任何控告必须有两三个证人作证才能成立。” 2我第二次去探望你们的时候已经警告过了,如今我虽然不在你们那里,但仍要再次警告那些犯罪的人以及其余的人:我再来的时候,必不宽容。 3既然你们要我证明是基督借着我说话,那么你们当知道,基督处理你们这类的事绝不软弱,祂在你们当中充满力量。 4不错,祂的软弱之躯曾被钉在十字架上,但如今祂靠上帝的大能活着。我们也跟祂一样软弱,但为了你们,我们要靠上帝的大能和祂一同活着。

5你们要自我省察,看看自己是否真正信主,也要察验自己。除非你们经不起察验,否则,你们应该知道耶稣基督住在你们里面。 6我希望你们会知道,我们是经得起考验的。 7我们祈求上帝使你们一件恶事都不做,不是为了要显明我们经得起考验,而是要你们行事端正,就算我们经不起考验也无妨。 8因为我们不能抵挡真理,只能拥护真理。 9只要你们刚强,我们就是软弱也欢喜。我们为你们祈祷,盼望你们做纯全的人。 10我写这封信是预先警告你们,免得我到你们当中的时候,必须运用基督给我的权柄严厉地对待你们。基督赐给我这权柄是为了造就人,不是毁坏人。

劝勉与祝福

11最后,弟兄姊妹,我还有几句话要说:你们要喜乐,追求完善,接受劝勉,同心合意,和睦共处。这样,仁爱和平的上帝必常与你们同在。

12你们要以圣洁的吻彼此问候。 13全体圣徒都问候你们。

14愿主耶稣基督的恩典、上帝的慈爱、圣灵的感动,常与你们众人同在!

La Parola è Vita

2 Corinzi 13:1-14

1Questa è la terza volta che vengo a trovarvi. Le Scritture ci dicono che se due o tre sono dʼaccordo nel giudicare un torto, il colpevole dovrà essere punito. (Ebbene, questo è il mio terzo avvertimento, prima di venire da voi). 2Ho già messo in guardia quelli che peccavano, quando ero lì lʼultima volta; e ora, anche se sono assente, voglio avvertire di nuovo tanto loro che tutti gli altri che questa volta verrò pronto a punire severamente chi se lo merita, e non lascerò correre.

3Vi darò tutte le prove che volete che Cristo parla per mezzo mio; Cristo infatti non è debole verso di voi, ma è una grande potenza dentro di voi. 4Certo, quando fu crocifisso era debole, ma ora vive per mezzo della potenza di Dio. Ed anche noi, pur deboli come lui, sempre per mezzo della potenza di Dio, saremo forti come lui quando prenderemo decisioni nei vostri confronti.

Guardate in fondo a voi stessi

5Esaminatevi a fondo per vedere se vivete da veri cristiani, sottoponendovi a questa prova. Sentite ogni giorno di più la presenza e la potenza di Cristo fra di voi? O state soltanto fingendo di essere cristiani, quando non lo siete affatto? 6Ad ogni modo, spero che ammetterete una cosa: noi abbiamo superato la prova.

7Preghiamo il Signore che non facciate niente di male, e non per dare agli altri la prova che il nostro insegnamento è giusto; no, ma per vedervi fare il bene, anche a costo di rimetterci ed essere disprezzati dagli altri. 8La nostra responsabilità è di incoraggiare ogni momento la verità, non il male. 9Perciò saremo ben felici di essere deboli e disprezzati, se voi siete forti. Il nostro più grande desiderio e la nostra preghiera è che voi possiate diventare dei cristiani perfetti.

10Vi scrivo questo, mentre sono lontano da voi nella speranza che, quando verrò, non debba trattarvi con durezza, perché voglio servirmi dellʼautorità che il Signore mi ha dato per rendervi più forti nella fede, e non per punirvi.

11Concludo la mia lettera con queste ultime parole: siate felici, crescete in Cristo, incoraggiatevi a vicenda, andate dʼaccordo e vivete in pace e armonia. Il Signore che dà amore e pace sarà con voi.

12Salutatevi fra voi con un bacio fraterno. 13Tutti i credenti di qui vi mandano i migliori saluti. 14Che la grazia del nostro Signore, Gesù Cristo, lʼamore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi. Paolo.