La Parola è Vita

1 Corinzi 5:1-13

Lo scandalo di Corinto

1Tutti parlano delle cose immorali che sono capitate fra voi, cose talmente indecenti, che non le fanno neanche i pagani! Cʼè un uomo della vostra chiesa che convive con la sua matrigna.

2E avete il coraggio di darvi delle arie! Perché, invece, non piangete di dolore e vergogna per quello che è successo e non fate in modo che quellʼuomo venga allontanato dalla chiesa?

3-4Anche se non sono con voi, ho riflettuto molto su questa faccenda e, in nome del Signore Gesù Cristo, ho già deciso sul da farsi, proprio come se fossi lì presente. Dovete riunire la chiesa: la potenza del Signore Gesù sarà con voi, quando vi riunirete, ed io sarò presente col mio spirito. 5Scacciate quellʼuomo dalla chiesa e lasciatelo in balìa di Satana; che soffra in questa vita terrena, affinché la sua anima sia salva quando ritornerà il nostro Signore Gesù.

6Non è bello che siate tanto orgogliosi di voi e, intanto, chiudiate gli occhi su certe cose! Non vi rendete conto che il peccato è contagioso? Se si permette di peccare anche soltanto ad uno, ben presto tutti lo faranno. 7Allontanate, allora, quella specie di cancro, parlo di quellʼuomo corrotto, dalla vostra assemblea; così sarete puri, come in realtà siete, perché Cristo, lʼAgnello di Dio, è stato sacrificato per noi. 8Festeggiamo, allora, e cresciamo forti nella vita cristiana, abbandonando completamente la vecchia vita con tutte le sue malvagità e immoralità. Festeggiamo, invece, il pane puro dellʼonore, della sincerità e della verità.

9Vi ho già scritto nella mia lettera di non mischiarvi ai peccatori. 10Ma non parlavo degli immorali, degli avari, degli imbroglioni o degli idolatri non credenti! Infatti, non potete vivere in questo mondo, senza essere a contatto giorno per giorno con gente del genere. 11Ciò che intendevo era di non avere rapporti con chi dice di essere un fratello cristiano, ma poi, di fatto, commette peccati sessuali, oppure è avaro, o idolatra, o diffamatore, o ubriacone oppure imbroglione. Con tipi del genere non dovete nemmeno sedervi a tavola!

12Infatti, non è mio compito giudicare quelli di fuori: dobbiamo invece giudicare e trattare severamente quelli che appartengono alla nostra chiesa e peccano. 13Soltanto Dio è giudice di quelli che non sono credenti. Voi, invece, dovete prendere posizione con quellʼuomo e cacciarlo dalla vostra chiesa.

Chinese Contemporary Bible (Simplified)

哥林多前书 5:1-13

清除淫乱之罪

1我听说在你们当中竟有人与继母乱伦。这种淫乱的事,就是连异教徒都做不出来。 2你们竟然还自高自大!难道你们不该痛心,把做这事的人从你们当中赶出去吗? 3现在,我虽然身在远方,心却在你们那里。我已经审判了做这事的人,就像亲自在场一样。 4你们奉我们主耶稣的名聚会时,我的心并我们主耶稣的权能也与你们同在。 5你们要把这人交给撒旦去毁坏他的肉体,好使这人的灵魂在主耶稣再来的日子可以得救。

6你们自夸不是好事,岂不知一点面酵能使整团面发起来吗? 7你们要把旧酵除掉,好成为真正无酵的新面团,因为我们逾越节的羔羊——基督已经被献为祭了。 8所以,我们不可带着歹毒邪恶的旧酵守这逾越节,而要用真诚纯洁的无酵饼。

9我以前曾经写信吩咐你们,不可与淫乱的人交往。 10我的意思并不是指世上所有淫乱、贪婪、欺诈与祭拜偶像的人。那样的话,你们将不得不离开这个世界。 11我的意思是,若有人自称是信徒,却淫乱、贪婪、祭拜偶像、毁谤、酗酒、欺诈,你们不要和他们交往,甚至不要和他们一起吃饭。

12我何必去审判教会以外的人呢?然而,教会里面的人岂不是该由你们审判吗? 13上帝自会审判教会以外的人,你们要把那邪恶的人从你们当中赶出去。