New Living Translation

2 John

Greetings

This letter is from John, the elder.[a]

I am writing to the chosen lady and to her children,[b] whom I love in the truth—as does everyone else who knows the truth— because the truth lives in us and will be with us forever.

Grace, mercy, and peace, which come from God the Father and from Jesus Christ—the Son of the Father—will continue to be with us who live in truth and love.

Live in the Truth

How happy I was to meet some of your children and find them living according to the truth, just as the Father commanded.

I am writing to remind you, dear friends,[c] that we should love one another. This is not a new commandment, but one we have had from the beginning. Love means doing what God has commanded us, and he has commanded us to love one another, just as you heard from the beginning.

I say this because many deceivers have gone out into the world. They deny that Jesus Christ came[d] in a real body. Such a person is a deceiver and an antichrist. Watch out that you do not lose what we[e] have worked so hard to achieve. Be diligent so that you receive your full reward. Anyone who wanders away from this teaching has no relationship with God. But anyone who remains in the teaching of Christ has a relationship with both the Father and the Son.

10 If anyone comes to your meeting and does not teach the truth about Christ, don’t invite that person into your home or give any kind of encouragement. 11 Anyone who encourages such people becomes a partner in their evil work.

Conclusion

12 I have much more to say to you, but I don’t want to do it with paper and ink. For I hope to visit you soon and talk with you face to face. Then our joy will be complete.

13 Greetings from the children of your sister,[f] chosen by God.

Notas al pie

  1. 1a Greek From the elder.
  2. 1b Or the church God has chosen and its members.
  3. 5 Greek I urge you, lady.
  4. 7 Or will come.
  5. 8 Some manuscripts read you.
  6. 13 Or from the members of your sister church.

La Bibbia della Gioia

2 Giovanni

Questa lettera è scritta da me, Giovanni, anziano della Chiesa, alla Signora eletta e ai suoi figli, che amo sinceramente, come li amano anche tutti i credenti, grazie alla verità che è e resterà per sempre nel nostro cuore.

Grazia, misericordia e pace saranno con noi come doni di Dio Padre e di Gesù Cristo, Figlio suo nella verità e nellʼamore.

Attenzione ai falsi maestri!

Mi ha fatto molto piacere aver trovato qui alcuni dei tuoi figli, e constatare che vivono seguendo la verità e obbedendo ai comandamenti di Dio.

Ed ora, signora, voglio ricordarti il vecchio comandamento che Dio ci ha dato fin dal principio, e cioè che i cristiani devono amarsi a vicenda. Se amiamo Dio, vivremo secondo i suoi comandamenti; e il comandamento che Dio ci ha dato fin dal principio, è questo: vivete nellʼamore.

State in guardia dai falsi maestri (se ne sono presentati tanti), parlo di quelli che non credono che Gesù Cristo venne sulla terra come essere umano, con un corpo come il nostro. Qualsiasi persona così è lʼingannatore e lʼanticristo. Badate di non essere come loro e di non perdere il premio delle vostre fatiche, ma comportatevi in modo da ricevere una piena ricompensa dal Signore. Chi va al di là dellʼinsegnamento di Cristo, non ha Dio. Chi, invece, sta saldo nellʼinsegnamento di Cristo, resta unito al Padre e al Figlio.

10 Se qualcuno viene da voi e non crede a ciò che Cristo ha insegnato, non fatelo neppure entrare in casa! E non lo salutate. 11 Se lo fate, sarete suoi complici nella sua malvagità.

12 Avrei ancora tante cose da scrivervi, ma non voglio farlo per lettera, perché spero di venire a trovarvi presto e di parlarne con voi a viva voce. Così la vostra gioia sarà completa.

13 Ti salutano i figli di tua sorella, eletta da Dio.

Giovanni.