Chinese Contemporary Bible (Simplified)

启示录 3:1-22

给撒狄教会的信

1“你要写信告诉撒狄教会的天使,有上帝的七灵又有七颗星的主说,

‘我知道你的行为,你名义上活着,实际上是死的。 2你要警醒!把所剩无几、奄奄一息的生命振作起来,因为我发现你的行为在我的上帝面前不纯全。 3因此,要回想你以前所领受、所听见的教导,遵守这些教导,并且悔改。你若不警醒,我必在你意想不到的时候像贼一样忽然来到。 4不过在撒狄,你还有几个人未曾玷污自己的衣服,他们要穿白袍与我同行,因为他们配得这样。 5得胜者必同样穿上白袍,我绝不会从生命册上抹去他的名字,我必在我父和众天使面前承认他的名。

6‘圣灵对各教会所说的话,凡有耳朵的都应当听。’

给非拉铁非教会的信

7“你要写信告诉非拉铁非教会的天使,那位圣洁、真实、拿着大卫的钥匙、开了门无人能关、关了门无人能开的主说,

8‘我知道你的行为,你力量微小,却遵守了我的教导,没有背弃我的名。所以,看啊!我在你面前为你打开了一扇无人能关闭的门。 9看啊!我要使撒旦的同伙,就是那些假冒犹太人的说谎者,在你面前俯伏下拜,让他们知道你是我所疼爱的。 10因为你遵守我有关坚忍的教导,所以当将来的试炼临到全人类的时候,我必使你免受磨难。 11我很快就要来了!你要持守你所拥有的,免得有人夺去你的冠冕。 12我要使得胜者在我上帝的殿中作栋梁,永不离开。我要将我上帝的名号和我上帝圣城的名号,就是从天上我上帝那里降下来的新耶路撒冷和我自己的新名号,都刻在他上面。

13‘圣灵对各教会所说的话,凡有耳朵的都应当听。’

给老底嘉教会的信

14“你要写信告诉老底嘉教会的天使,那位实实在在3:14 那位实实在在”希腊文是“那位阿们的”。、诚信无伪的见证人,就是上帝所造万物的元首说,

15‘我知道你的行为,你不冷也不热。我情愿你或冷或热, 16可是现在你却像温水一样不冷不热,我必将你从我口中吐出去! 17你说,我很富有,已经发了财,什么都不缺。你却不知道自己困苦、可怜、贫穷、瞎眼、赤身露体。 18我劝你向我买精炼的金子,使你真正富有。你也要向我买白袍穿在身上,好遮盖你赤身露体的羞辱。你也要向我买眼药抹眼睛,使你能看见。 19凡我所爱的,我都会责备、管教。因此,你要热心起来,也要悔改。 20看啊!我站在门外敲门,若有谁闻声开门,我必进去,我与他,他与我,一同坐席吃饭。 21得胜者可以和我一同坐在我的宝座上,正如我得胜后与我父一同坐在祂的宝座上一样。

22‘圣灵对各教会所说的话,凡有耳朵的都应当听。’”

La Parola è Vita

Apocalisse 3:1-22

Per la chiesa di Sardi: non basta lʼapparenza!

1Al responsabile della chiesa di Sardi scrivi questa lettera: “Ecco ciò che dice il Signore, che ha i sette spiriti di Dio e le sette stelle.

So che avete la reputazione di chiesa viva e attiva, ma in realtà siete morti. 2Ora svegliatevi! E rinforzate quel tanto che vi rimane e che sta per morire. Le vostre opere sono tuttʼaltro che perfette agli occhi di Dio. 3Ricordate ciò che avete udito e creduto da principio, prendetelo a cuore e cambiate vita! Altrimenti, se non vi svegliate, piomberò su di voi allʼimprovviso, come un ladro, quando meno ve lo aspettate.

4Però ci sono a Sardi alcuni che non si sono contaminati con il sudiciume del mondo. Essi verranno con me vestiti di bianco, perché ne sono degni. 5Ogni vincitore sarà vestito di bianco ed io non cancellerò il suo nome dal libro della vita, ma annuncerò a mio Padre e ai suoi angeli che egli appartiene a me.

6Chi può udire, ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese”.

Per la chiesa di Filadelfia: debole, ma fedele

7Scrivi questa lettera al responsabile della chiesa di Filadelfia. “Ecco ciò che vi dice il Signore che è vero e santo ed ha la chiave di Davide per aprire ciò che nessuno può chiudere e per chiudere ciò che nessuno può aprire.

8Io vi conosco bene, non siete forti, ma avete ubbidito alla mia parola e non mi avete rinnegato. Perciò vi ho aperto una porta che nessuno può chiudere.

9Ecco, farò in modo che quelli che sono seguaci di Satana, mentre dicono di essere miei, (ma non lo sono, mentono), vengano ad inginocchiarsi ai vostri piedi e riconoscano che io vi ho amato.

10Poiché voi mi avete obbedito pazientemente, io vi proteggerò, quando la grande tribolazione e la tentazione colpiranno il mondo. Parlo del momento in cui tutti gli abitanti della terra saranno messi alla prova. 11Io verrò presto: conservate quel poco di forza che vi rimane, perché nessuno vi tolga la corona della vittoria.

12Per quanto riguarda i vincitori, io li farò colonna del tempio di Dio; saranno al sicuro e non ne usciranno più. Io scriverò su di loro il nome del mio Dio, ed essi abiteranno nella città del mio Dio, la nuova Gerusalemme, che sta per scendere dal cielo dal mio Dio. Su di loro scriverò anche il mio nome nuovo.

13Chi può udire, ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese”.

Per la chiesa di Laodicèa: né fredda, né fervente

14Scrivi questa lettera al responsabile della chiesa di Laodicèa.

“Questo è il messaggio del Signore, che è sempre lo stesso, il testimone fedele e verace (tutto ciò che è, che era e sempre sarà), la prima fonte della creazione di Dio.

15Io vi conosco bene, non siete né caldi né freddi. Quanto vorrei che foste una cosa o lʼaltra! 16Ma poiché siete soltanto tiepidi, e non siete né freddi, né ferventi, vi sputerò dalla mia bocca!

17Voi dite: ‘Siamo ricchi, abbiamo tutto ciò che vogliamo e non abbiamo bisogno di niente!’ E non sapete che spiritualmente siete degli infelici, poveri miserabili, ciechi e nudi. 18Vi consiglio di comprare da me dellʼoro raffinato col fuoco, soltanto così sarete davvero ricchi! E delle vesti bianche e pulite da indossare, così non vi vergognerete più di essere nudi; e di prendere da me il collirio per guarirvi gli occhi e riacquistare la vista. 19Io rimprovero e castigo tutti quelli che amo, perciò devo punirvi, a meno che non rinunciate alla vostra indifferenza e riacquistiate entusiasmo per il Signore!

20Ecco io sto alla porta e continuo a bussare. Se uno sente la mia voce e mi apre, io entrerò e ceneremo insieme, io con lui e lui con me. 21Vicino a me, sul trono, farò sedere i vincitori, come anchʼio ho vinto e mi sono seduto insieme col Padre mio sul suo trono. 22Chi può udire, ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese”.»