La Bibbia della Gioia

1 Corinzi 5

Lo scandalo di Corinto

1Infatti si sente parlare delle cose immorali che sono capitate fra voi, cose talmente indecenti, che non le fanno neanche i pagani! Cʼè un uomo della vostra chiesa che convive con la sua matrigna.

E avete il coraggio di darvi delle arie! Perché, invece, non piangete di dolore e vergogna per quello che è successo e non fate in modo che quellʼuomo venga allontanato dalla chiesa?

3-4 Anche se non sono con voi, ho riflettuto molto su questa faccenda e, in nome del Signore Gesù Cristo, ho già deciso sul da farsi, proprio come se fossi lì presente. Dovete riunire la chiesa: la potenza del Signore Gesù sarà con voi, quando vi riunirete, ed io sarò presente col mio spirito. Scacciate quellʼuomo dalla chiesa e lasciatelo in balìa di Satana; che soffra in questa vita terrena, affinché la sua anima sia salva quando ritornerà il nostro Signore Gesù.

Non è bello il vostro vantarvi. Non sapete che un poʼ di lievito fa gonfiare tutta la pasta? Gettate via il lievito vecchio per poter essere pasta nuova senza lievito, come in realtà siete, perché Cristo, lʼagnello pasquale, è stato sacrificato per noi. Festeggiamo, allora la Pasqua non con il lievito vecchio, lievito di malizia e di malvagità, ma con il pane senza lievito di sincerità e di verità. Vi ho già scritto nella mia lettera di non mischiarvi ai peccatori. 10 Ma non parlavo degli immorali, degli avari, degli imbroglioni o degli idolatri non credenti! Infatti, non potete vivere in questo mondo, senza essere a contatto giorno per giorno con gente del genere. 11 Ciò che intendevo era di non avere rapporti con chi dice di essere un fratello cristiano, ma poi, di fatto, commette peccati sessuali, oppure è avaro, o idolatra, o diffamatore, o ubriacone oppure imbroglione. Con tipi del genere non dovete nemmeno sedervi a tavola!

12 Infatti, non è mio compito giudicare quelli di fuori: dobbiamo invece giudicare e trattare severamente quelli che appartengono alla nostra chiesa e peccano. 13 Soltanto Dio è giudice di quelli che non sono credenti. Voi, invece, dovete prendere posizione con quellʼuomo e cacciarlo dalla vostra chiesa.

Mushuj Testamento Diospaj Shimi

1 Corintios 5

Huainayajtaca cancunapuramanta anchuchichij

1Cancunapuramanta ‘Shujca, lamamallahuantaj huainayashpa causacun’ ninacujtami uyani. Chashnataj huainayajca, Diosta mana crijcunapurapipish manamari uyarinchu. ¡Cancunaca chaita yachashpapish, jatun tucucunguichijmari! Chaipaj randica, caparirishpamari huacana canguichij, chai juchata rurajtapish cancunapuramanta llujshichishpamari cachana canguichij. Mana ñuca quiquin cancunahuan cashpapish, ñuca espiritupica cancunahuanmi cani. Ñucataj chaipi caj shinami, chai huainayaj runata imata ruranata mandagrini. Cancunaca, tucuicuna Apunchij Jesucristopaj shutipi tandanacuichij. Ñucapish ñuca espiritupica, cancunahuanmi casha. Apunchij Jesucristollatajmi cancunamanca, cai rurai tucunata cunga. Chai runataca, paipaj aichata jatunta llaquichichun, Satanasman cuichij. Apunchij Jesús shamui punllapica, chai runapaj espíritu quishpichishca cachun chashna ruraichij.

Cancuna, ‘Allimi canchij’ yuyashpa jatun tucunaca, ima allita mana ruracunguichijchu. Ashalla levadura, tandata rurana tucui chaputa p'unguillichijtaca, ¿manachu yachanguichij? Chai ñaupa levadurataca shitaichij, levadura illaj tandata rurana mushuj chapu shina caichij. Cristoca, Taita Diosman cushpa huañuchina Oveja shinamari, ñucanchijmanta ña huañurca. Chaimanta Pascuapi micunataca, chai mauca levadura shina caj juchahuan, millai yuyaihuanca ama micushunchij. Ashtahuanpish chuya shunguhuan, alli yuyaihuan micushunchij. Chashnami levadura illaj tanda shina cashun.

Sarun cachashca quillcallapitajmi, huainayashpa causajcunahuanca ama tandanacuchun nishpa cacharcani. 10 Chashna nishpaca, cai pachapaj cashpataj huainayajcunahuan, mitsacunahuan, shuhuacunahuan, rurashcalla dioscunata adorajcunahuan ama tandanacuchunca, mana nircanichu. Chaicunahuan mana tandanacuna cajpica, cai pachamanta llujshinami canguichijman. 11 Ashtahuanpish chai quillcapica, “Maijanpish ‘Crijmi cani’ nishca jahua huainayaj, mitsaj, rurashcalla dioscunata adoraj, pitapish ‘Llaqui japishca canman’ nij, machaj, shuhuajcunahuanmi ama tandanacunguichij” nircani. Chashnacunahuanca, tandalla micungapajllapish mana tiyarinachu canguichij.

12 Mana crijcunataca, imata mana jarcanachu cani. Crijcunapurapi ima tiyajpica, cancunallatajmari jarcana canguichij. 13 Taita Diosmi, mana crijcunataca juchachinga. «Chai millaita ruracujtaca, cancunapuramanta llujshichichijlla.»